rectangle ad

REGGIO CALABRIA: SABATO 5 AGOSTO IL “SIMPOSIO D’ASPROMONTE” AL MUSEO ARCHEOLOGICO

untitled

“Il Simposio d’Aspromonte”,  mimesi nell’Universo Culturale dell’Aspromonte, aprirà sabato 5 agosto il ciclo di eventi organizzati dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte sulla terrazza panoramica del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, nell’ambito delle iniziative previste dalla Convenzione “Cultura e Natura, dal Museo al Parco Nazionale”, siglata recentemente tra i due Entiper esaltare il patrimonio culturale, storico, archeologico e naturalistico del territorio, secondo le direttive Mibact.

Alla condotta “Slow Food Reggio Calabria Area Grecanica” e all’Associazione Zampognari di Cardeto sono affidati il principio di composizione ed il succedersi di portate, suoni e racconti della nostra Terra d’Aspromonte. Narreranno il territorio aspromontano attraverso racconti, degustazioni e i suoni identitari del Parco dell’Aspromonte, in una serata che racchiude in un unicum artistico ed enogastronomico, gli elementi caratteristici dell’area aspromontana, solcando il binomio Natura & Cultura con una veste rivisitata. Durante la serata si potrà assaggiare pane di grano maiorca aromatizzato al “cìminu” con extravergine di Ottobratica Presìdio SF, ricotte e caprini stagionati, soppressate e capocollo Azze Anca Presìdio SF, miele e croccante alle mandorle, lasagna ai porcini e ricotta, polpette di suino nero e tortino di patate e Caciocavallo di Ciminà; dolci al bergamotto; vini IGT Palizzi e passito Greco di Bianco. Dalle ore 20 l’ingresso al Museo sarà al costo di 3 euro e il biglietto darà la possibilità di assistere all’evento sulla terrazza panoramica, alla collezione permanente del MArRC compresa l’area archeologica della necropoli ellenistica nei sotterranei del Museo e, in piazza Paolo Orsi, alla mostra “Vero o Falso” a cura del Direttore Carmelo Malacrino e Patrizia Marra.

“Il Simposio d’Aspromonte” è il primo di quattro eventi organizzati dal Parco dell’Aspromonte al MArRC: il 26 Agosto si esibirà l’ Ensemble dell’Orchestra di Fiati di Delianuova con la “Sinfonia d’Aspromonte”. Il 7 Settembre sarà la volta di “Aspromonte. NEXT”: dibattito a più voci, durante il quale si discuterà di presente e futuro del territorio aspromontano.

Chiusura degli eventi il 23 e 24 Settembre, in occasione delle Giornate europee del Patrimonio con “L’Aspromonte Digitale” in scena nella “Piazza Paolo Orsi”. Una Digital Exhibition, prodigio di immagini e di ologrammi per comporre la geologia, gli habitat e la biodiversità faunistica e floristica dell’Aspromonte”.

“Il Sympósion è, al tempo, un rituale sociale e un genere letterario, che trova le sue radici nella Grecia arcaica … Le questioni conviviali ed il succedersi degli argomenti, dunque, si perfezionano attraverso lo svolgersi di un “banchetto simposio”, in cui i dialoghi, i cibi e la musica avvicinano le persone conducendole ad una visione e ad un sentire condivisi”.

rectangle ad