rectangle ad

GERACE (RC): SABATO 14 OTTOBRE CONVEGNO DAL TITOLO “OLIVA GROSSA DI GERACE MILLENNI DI STORIA, CULTURA E SALUTE”.

22291234_10212671126164540_8690035677999135109_o

Per proseguire nelle iniziative gastronomiche e dei “Borghi della Salute” collegate con l’evento nazionale “Aggiungi un Borgo a tavola” promosso dall’Associazione Paesi Bandiera Arancione, l’Amministrazione Comunale di Gerace guidata dal Sindaco Giuseppe Pezzimenti, grazie all’ottimo lavoro dell’assessore Carmelo Femia, referente locale del progetto dei Borghi della Salute, per Sabato 14 ottobre proporrà un altro importante appuntamento e momento d’aggregazione collettiva per consentire ai visitatori e residenti di vivere emozioni connesse agli elementi enogastronomici caratterizzanti della tradizione del territorio. Per l’occasione si è deciso di dedicare un inter weekend al più importante degli alimenti della tradizione della dieta mediterranea e ai benefici salutari connessi al suo consumo: l’olio extra vergine d’oliva, e in particolare alla Cultivar che domina il nostro territorio. Sabato mattina, gli studenti delle scuole Elementari e Medie effettueranno una visita guidata presso l’azienda agricola “Barone Macrì” sita in località Modi  per assistere e gustare l’esperienza unica della molitura delle olive. Nel pomeriggio, alle ore 17;30, presso la Chiesa Monumentale di San Francesco, seguirà il convegno su “Oliva grossa di Gerace: millenni di storia, cultura e salute”.  Interverranno nell’occasione:  Giuseppe Pezzimenti ( Sindaco di Gerace, Carmelo Femia (Assessore Comunale e Referente Borghi della Salute), Giuseppe  Giordano (Capo Panel Arsac), Innocenzo Muzzalupo (Centro di Ricerca CREA-OFA), Marco Poiana (Amministratore di Agrifoodnet e docente di tecnologie alimentari dell’Unical), Giuseppe Bombino (Presidente del Parco Nazionale d’Aspromonte), Giovanni  Misasi ( Referente dei Borghi della Salute e Pres. Ass. Scientifica “Biologi Senza Frontiere”)  e  infine Francesco Macrì (Presidente del Gal Terre Locridee e Consorzio “Acque Sante Locresi”) . Il convegno  tratterà a 360 gradi l’importanza della nostra Cultivar : dallo studio del valore identitario del nostro territorio agli aspetti di profitto e gastronomico ; dall’analisi dell’olivicoltura della nostra Cultivar all’importanza della necessità di miglioramenti in termini di innovazione e formazione da attuarsi nel prossimo futuro. Nell’ambito dell’iniziativa verrà affrontato anche l’importante tema del rapporto tra il consumo di olio extra vergine d’oliva occasione per promuovere la cultura del cibo e della sana alimentazione e la salute umana mettendo in evidenza i corretti stili di vita alimentare al fine di prevenire e anche curare le patologie croniche. Nel corso del week end 14-15 ottobre tutti i ristoratori della città di Gerace proporranno menu tipici della dieta mediterranea.

rectangle ad