rectangle ad

CROTONE: STRETTA FINALE PER LA “NUOVA” AREA MARINA PROTETTA

AMP_H

Venerdì 25 novembre sarà sottoscritto il documento che consentirà di evitare il commissariamento dell’Area Marina Protetta.

E’ quanto emerso dalla riunione che si è tenuta ieri sera presso la Regione Calabria che segue di qualche giorno l’incontro che c’è stato presso il Ministero dell’Ambiente sulla gestione dell’Area Marina Protetta.

Ieri sera in Regione, in una riunione alla quale hanno partecipato tra gli altri il sindaco Ugo Pugliese, il sindaco di Isola Capo Rizzuto Gianluca Bruno, l’assessore alle Attività Produttive Sabrina Gentile, l’assessore Regionale Antonella Rizzo, il presidente della Provincia Franco Parise si è esaminato e condiviso un documento che porta alla costituzione di un ente gestore  dell’Area composto dalla stessa Regione ed i comuni di Crotone ed Isola Capo Rizzuto

Venerdì prossimo sarà  dunque un momento importante sia per il futuro dell’Area ma anche per il personale dipendente che opera presso la stessa.

Successivamente il documento sarà trasmesso al Ministero dell’Ambiente che potrà avviare l’iter attraverso un decreto provvisorio che consentirà all’Area Marina di proseguire l’attività.

Nella proposta formulata dagli enti è ribadito che il coordinamento della gestione resterà in capo alla Regione Calabria mentre i due enti territoriali, Comune di Crotone e Comune di Isola Capo Rizzuto saranno parte attiva e propositiva delle attività all’interno dell’Area Marina protetta.

Successivamente, dopo la Conferenza Stato – Regione, il Ministero potrà procedere al decreto definitivo

rectangle ad